Loading...
10mag

Le 5 regole per scrivere post di successo!

Vuoi migliorare la tua comunicazione online e sei alla ricerca di spunti per scrivere contenuti coinvolgenti?

Inizia da questi 5 semplici consigli…

1. Scrivere post non eccessivamente lunghi: la lettura sul web è sempre più rapida, spesso non continuativa (a differenza della lettura cartacea). Il segreto è sta nell’esprimere in modo immediato il concetto, come se lo stessi dicendo ad un amico! Anche qui ormai il giro di parole non è più di moda!

2. Immagine evocativa: anche l’occhio vuole la sua parte e una bella immagine è in grado subito di far passare il messaggio che si vuole trasmettere. Il testo poi andrà ad ampliare quello che già si è “detto” con l’immagine.

3. Coinvolgi l’interlocutore: parla come se il lettore potesse risponderti in modo diretto, fai sentire il lettore come parte del discorso. In questo modo non solo gli darai importanza ma lo metterai a proprio agio e lo invoglierai ad una risposta di valore.

4. Comunica chiaramente il tuo obiettivo finale: se vuoi vendere il prodotto dillo apertamente, se vuoi che l’utente rilasci la sua mail chiedigliela. E’ finito il tempo degli specchietti e le allodole ormai non solo sono più smaliziate ma sanno perfettamente dove vuoi andare a parare!

5. Offri qualcosa: il tempo e l’attenzione che richiedi al lettore vanno ripagati. Che sia un contenuto di qualità, uno storytelling interessante, un coupon sconto, una esperienza esclusiva… offri un valore aggiunto che possa muovere una impressione positiva. La prima impressione, se non seguita da catastrofi successive, rimarrà per tutto il rapporto.

03feb

Il customer care passa dai social media: statistiche e tendenze

Ora più che mai, i clienti stanno canalizzando i loro problemi attraverso i social media.

Solo per mostrare quanto sia alta la posta in gioco, condividiamo alcune statistiche-chiave relative al Social Customer Care.

– 1 utente dei social media su 3 preferisce utilizzare i social come servizio di customer care invece che il telefono o la mail;

– circa il 67% dei consumatori utilizza social networks come Twitter e Facebook per cercare una soluzione a eventuali domande o problemi riscontrati nell’utilizzo di un determinato servizio online;

– i clienti tendono a spendere il 20-40% in più sui siti delle aziende che rispondono ai clienti attraverso i social media, possibilmente anche in tempi brevi;

– quasi il 70% dei consumatori afferma di aver usato i social media per questioni relative al servizio clienti almeno in una occasione.

Per sottolineare ulteriormente l’importanza del Social Customer Care, pubblichiamo un’infografica di GO-Globe che mette in evidenza alcune statistiche e tendenze utili a comprendere la diffusione di questo trend.

social-media-customer-service

22giu

Facebook: cosa è cambiato negli ultimi mesi?

Il social network più famoso della storia dimostra di essere sempre in continua evoluzione: tante sono le novità che negli ultimi mesi sono state messe a disposizione degli utenti e altrettante sono quelle ancora in fase di sperimentazione che potrebbero cambiare per sempre la nostra user experience.

Proviamo a vedere insieme cosa Facebook ha in serbo per noi!

I CANVAS

Sono un nuovo formato introdotto da Fb per la pubblicazione di post e inserzioni pubblicitarie. L’utente crede di cliccare su un link che lo porterà fuori da Facebook, con anteprima e didascalia, e invece il post si apre a pieno schermo, permettendo una navigazione paragonabile a quella di un sito. Il vantaggio per l’utente è la possibilità di navigare tra foto, video e contenuti in maniera molto più rapida, in quanto il caricamento dei canvas è veloce e la navigazione risulta essere più coinvolgente.

Il Canvas può avere differenti formati e contenere:

  • Un’intestazione, che rimane fissa sulla parte superiore;
  • Un blocco di testo di 500 caratteri;
  • Il pulsante con il link al proprio sito web;
  • I prodotti (max 40) collegati al catalogo configurato precedentemente nella pagina FB;
  • Uno o più video (visualizzati sempre in formato verticale);
  • Le foto, che sono il vero e proprio punto di forza, in quanto possono essere visualizzate con la classica modalità statica oppure con il “tocca per espandere”, che adatta l’immagine allo schermo e con le dita si può ingrandire o rimpicciolire, o con “l’inclina per la visualizzazione panoramica”, che adatta l’immagine allo schermo e permette di vedere quelle parti che vanno oltre la larghezza dello schermo ruotando il cellulare verso destra e sinistra.

Sicuramente i Canvas rappresentano uno strumento in più in mano all’azienda per raccontarsi in modi sempre diversi e più accattivanti.

DIRETTE STREAMING

Facebook ha emulato Periscope e da qualche mese permette di realizzare dirette streaming sulla propria piattaforma semplicemente cliccando sull’apposito tasto di avvio streaming. Questo perché ormai il futuro dei social sembra essere la condivisione dell’esperienza e non c’è modo migliore per farlo che far vivere i momenti degli utenti in maniera live.

All’opportunità di usufruire di questo sistema di trasmissione, inoltre, Facebook ha associato anche la possibilità di vedere attraverso una mappa interattiva (disponibile nella sezione Applicazioni) tutti i video trasmessi in diretta in tutto il mondo in un determinato momento.

INSTANT ARTICLES

Disponibili su Facebook da aprile, gli instant articles si rivelano un alleato insostituibile di riviste e blog che condividono i propri contenuti su questo social network in un’epoca in cui ormai la consultazione avviene soprattutto da mobile.

Questa feature consiste essenzialmente nella possibilità di leggere contenuti di tipo editoriale restando dentro l’app di Facebook, senza quindi doverne uscire e aspettare i tempi di caricamento del browser. Una volta aperto l’instant article, sarà possibile mettere mi piace e commentare le foto contenute all’interno. Ovviamente sono previste le opzioni di condivisione, il tutto senza mai dover uscire dal social network.

FOTO E VIDEO A 360 GRADI

Facebook ha annunciato la possibilità di vedere foto e video a 360 gradi sulla sua piattaforma, caricandoli direttamente da pc e da smartphone. Questo nuovo tipo di foto saranno facilmente identificabili sul diario, in quanto avranno un’apposita icona sulla destra e per esplorarle sarà sufficiente muoversi con il cursore del mouse o con il dito nelle varie direzioni.

Ovviamente anche la loro realizzazione non è complessa, in quanto è sufficiente comprare delle telecamerine da agganciare direttamente allo smartphone (ce ne sono alcune intorno ai 30€) e il gioco è fatto!

Questo sicuramente è il futuro della fotografia e le aziende dovrebbero tenerne conto per creare contenuti che aumentino l’interazione con i propri clienti.

FUNZIONE VETRINA

La vera e propria novità ancora in via di sperimentazione è questa: mentre ora per vendere su Fb è necessario servirsi di tab esterne, presto sarà disponibile una funzione integrata che consentirà agli utenti di fare acquisti direttamente dalla pagina fan, senza essere dirottati su siti esterni.

Creare la vetrina sarà semplicissimo, in quanto sarà sufficiente cliccare su Aggiungi Vetrina ed aggiungere i prodotti da vendere. Per ogni ordine andato a buon fine, Facebook riceverà un 2,9% del prezzo dell’articolo a cui si dovranno però aggiungere 30 centesimi. Per il servizio di pagamento, invece, Facebook si appoggerà a Stripe.

09giu

Instagram: novità per i profili business

Con i suoi 400 milioni di utenti, Instagram è uno dei più importanti social network a livello mondiale ed è anche quello su cui si scommette di più per il prossimo futuro, in quanto è evidente come si vada man mano trasformando in uno strumento di business sempre più vicino al mondo delle aziende.

Acquisito da Facebook nel 2012, Instagram è stato “aperto” ufficialmente alle aziende solo alla fine del 2015, con la possibilità di creare annunci sponsorizzati. Ultimamente, però, sembra che le novità che lo riguardano siano in crescita e vadano al di là del semplice restyling del logo (avvenuto pochi giorni fa).

COSA CAMBIERA’ NEL PROSSIMO FUTURO?

Secondo quanto annunciato, dal prossimo mese Instagram testerà in USA, Australia e Nuova Zelanda un nuovo modo attraverso cui i profili aziendali potranno interagire con i propri clienti, mentre il resto del mondo dovrà attendere la fine del 2016 per approfittare di questi nuovi strumenti messi a disposizioni dal social network.

QUALI SARANNO LE NOVITA’ PIU’ RILEVANTI?

Le innovazioni che Instagram ha in serbo per i suoi utenti sono le seguenti:

  • Sarà prevista la possibilità di aggiungere un nuovo pulsante di contatto nella pagina, accanto a quello “follow”. Le opzioni tra cui gli utenti potranno scegliere per mettersi in contatto con l’azienda saranno la chiamata, l’email o l’invio di un messaggio testuale;
  • Nella bio del profilo aziendale sarà possibile inserire un link che, se cliccato, farà aprire una mappa con le coordinate geografiche per raggiungere l’azienda;
  • Saranno messi a disposizione degli strumenti di analisi degli Insight, per mezzo dei quali le aziende potranno visionare i dati inerenti al loro pubblico e potranno monitorare i contenuti per capire così quali sono quelli con un indice più alto di successo;

instagram-business-insight

  • Verrà reso disponibile un nuovo formato di pubblicazione, ossia l’azienda potrà stabilire quale dei post pubblicati si è rivelato più performante e potrà trasformarlo in un annuncio pubblicitario aggiungendo un bottone per invitare gli utenti ad interagire. L’azienda potrà anche selezionare il target di interesse oppure accettare quello consigliato direttamente da Instagram, ma il vero vantaggio consisterà nel poter investire del budget su qualcosa che ha già riscosso l’interesse degli utenti. Sicuramente non sarà accurato come il Power Editor di Facebook (almeno all’inizio), ma si tratta certamente di una svolta nel mondo degli Ads di Instagram.

Instagram sta introducendo novità che gradualmente rivoluzioneranno il modo di comunicare con gli utenti: sta a te decidere se e come utilizzarle in modo strategico per dare visibilità alla tua azienda!

10mag

Messenger Code: cosa sono e come si utilizzano i nuovi codici di Facebook

In principio era il QR Code, che puntava a creare un nuovo sistema di connessione diretta. Ci provò anche il colosso cinese WeChat, con discreti risultati, fino all’attuale Snapchat, dove ogni utente possiede uno sticker che, scannerizzato, permette di aggiungere amici al proprio profilo.

Insomma, non siamo nuovi ai tentativi di facilitare l’interazione tra utenti, ma quando il player in campo è Facebook, possiamo star sicuri che questo cambiamento influenzerà non poco il nostro modo di relazionarci agli altri, siano essi persone o brand.

Partiamo dalle basi: dove trovo il mio codice Facebook?

Se non hai idea di cosa sia un codice Facebook, vai nella sezione “io” della tua App Messenger: troverai la tua immagine profilo circondata da simpatici “geroglifici”, unitamente a un indirizzo univoco che ti identifica del tipo m.me/nomeprofilo
Se invece sei admin di una Facebook Page, trovi il codice della tua pagina nella sezione “Messaggi”, da cui puoi scaricarlo in diversi formati.

Come si utilizza il codice?

Tramite l’app Messenger del tuo smartphone punta la fotocamera verso il codice per effettuarne la scansione: verrà avviata istantaneamente una conversazione (chat) su Messenger, sia con profili che con Fan Page.
Un modo molto rapido e semplice per facilitare le conversazioni dirette.

Se gestisci una Facebook Page, puoi configurare una serie di risposte automatiche per relazionarti con le persone che ti inviano un messaggio: puoi creare risposte istantanee per far sapere alle persone che risponderai presto, ma anche creare un saluto personalizzato per accogliere chi apre una conversazione con te per la prima volta.

Quali vantaggi posso ottenere dall’utilizzo del codice?

La semplicità di poter avviare una conversazione inquadrando il Facebook code apre molti scenari di utilizzo, soprattutto per le aziende che possono:
1) sfruttare la semplicità di un’immagine univoca per incentivare all’interazione anche le persone meno avvezze ai social media;
2) adottare Messenger come ulteriore canale di supporto, assistenza e cura del cliente. Un ulteriore step verso una strategia di Social CRM avanzato.

In che modo posso usare concretamente il codice nella mia comunicazione?

Integrare il Facebook Code nella tua comunicazione significa permettere ai tuo clienti un dialogo più veloce e diretto con la tua azienda.

Potresti rendere interattivi i tuoi presidi stampati decidendo, ad esempio, di integrare il codice:
1) nel materiale informativo della tua azienda (biglietti da visita, brochure, cataloghi, materiale promozionale);
2) in packaging e guide cliente, per offrire una via di comunicazione veloce e immediata;
3) in biglietti o inviti di eventi, per attivare un supporto in tempo reale in prossimità dell’evento stesso.

Sono davvero tante le declinazioni che ogni azienda può studiare in funzione della propria attività, dei servizi e della propensione a mettersi a disposizione dei clienti per supportarli in ogni fase preliminare e successiva alla vendita o all’offerta di un servizio.

Come sempre, Facebook introduce innovazioni alla portata di tutti: sta a te decidere come utilizzarle in modo strategico per dare valore alla tua azienda!

19apr

Instagram: le aziende dove sono?

Posted byBlog, SocialTagged instagram10 Comments

Nonostante sia uno dei social più gettonati del momento, Instagram risulta essere allo stato attuale poco sfruttato dalle aziende italiane, molte delle quali ancora non hanno del tutto compreso le potenzialità di questo strumento.

L’azienda dovrebbe porsi la seguente domanda: il mio target è su Instagram?

Probabilmente la risposta sarà positiva, in quanto solo in Italia si contano oltre 4,6 milioni di utenti attivi al giorno, senza contare che questo social network è diventato uno dei punti di riferimento per i millennials.

Possiamo dedurre quindi che in Italia ci sono ancora grandi opportunità da cogliere per le aziende, soprattutto in settori fondamentali quali quello del turismo, dell’ospitalità, dell’abbigliamento e dell’arredamento, che sono poco rappresentati e che potrebbero ricavare grandi vantaggi dallo sviluppare una presenza su questo social network.

Ovviamente, elaborare e gestire una strategia digitale per questo social non è semplice, in quanto occorre:

  • Creare contenuti specifici e coerenti con l’immagine aziendale;
  • Non limitarsi a scattare e pubblicare foto, ma raccontare attraverso di esse la storia dell’azienda, rispettando la sua brand identity;
  • Ricercare continuamente gli hashtag giusti, che siano attinenti alle foto postate ed allo stesso tempo popolari;
  • Stimolare i commenti e i likes attraverso azioni quali ad esempio i contest a premi;
  • Misurare costantemente i progressi, in relazione al numero dei follower e all’engagement ottenuto;
  • Avere almeno una persona dedicata a monitorare e sviluppare la presenza sul social.

 

Cosa aspetti ad entrare anche tu nel fantastico mondo di Instagram?

Chiamaci
059 3167415
 Precedente  Tutti i progetti Successivo